Retrazione gengivale ideale per biotipo spesso

La retrazione gengivale è un passaggio fondamentale prima della scansione e le tecniche variano in modo significativo in base al biotipo gengivale del paziente, alla profondità del solco e alle esigenze specifiche. Nel nostro precedente post sul blog, abbiamo discusso le tecniche per ottenere una retrazione gengivale ideale nei pazienti con un biotipo sottile. Puoi leggere informazioni su tali tecniche e approfondimenti qui. Oggi spostiamo la nostra attenzione sul biotipo gengivale spesso e sui metodi specifici richiesti per una retrazione efficace in questi casi.

 

Tecniche efficaci per la retrazione gengivale del biotipo spesso

Tempi di rimozione del cordone

Retrazione gengivale: tempistica della rimozione del cordone

Per i pazienti con un biotipo molto spesso e un solco profondo, il cordone di retrazione può essere rimosso subito prima della scansione. Ciò consente circa 30 secondi durante i quali la gengiva rimane retratta, fornendo una visione chiara dei margini per una cattura accurata. Questa breve finestra è fondamentale per ottenere impronte digitali precise senza l'interferenza del tessuto gengivale.

 

Utilizzo del nastro in teflon

Utilizzo del nastro in teflon

Per il biotipo spesso, il Teflon (PTFE) può essere particolarmente efficace. Il Teflon fornisce la pressione necessaria per ritrarre la gengiva senza causare traumi. È utile intorno a impianti, inlay, sovrapposizioni e altre preparazioni grazie alle sue proprietà di gestione dei tessuti delicate ma efficaci.

 

Considerazioni pratiche

emostasi

L'emostasi non è necessaria

Il Teflon, o PTFE, è un materiale idrofobico che può essere utile per la retrazione gengivale nei casi di biotipo spesso con un solco sano e profondo. Il Teflon non assorbe le soluzioni emostatiche, rendendolo ideale per situazioni in cui l'emostasi non è una preoccupazione primaria. Nei casi di sanguinamento significativo, i benefici di contrasto del Teflon diminuiscono poiché scolorisce.

 

Margini scoloriti

Margini scoloriti

Il contrasto fornito dal Teflon bianco può essere vantaggioso per i margini profondi e scoloriti. Tuttavia, se i margini sono in smalto e lo smalto è bianco, il contrasto potrebbe essere meno efficace. Garantire che il Teflon rimanga pulito e visibile è fondamentale per un utilizzo efficace.

 

 

Il raggiungimento della retrazione gengivale ideale nei pazienti con un biotipo spesso è essenziale per ottenere impronte digitali accurate e risultati restaurativi di successo. Tecniche come l’utilizzo del nastro in Teflon e la tempistica strategica della rimozione del filo di retrazione rispondono specificamente alle esigenze del biotipo gengivale spesso.

 

Per approfondimenti più dettagliati e dimostrazioni pratiche puoi farlo guarda il webinar completo del Dr. Mohamed El Ashry sul nostro canale YouTube.

Resta sintonizzato per ulteriori suggerimenti e tecniche degli esperti nei nostri prossimi post!

Scorrere fino a Top